PRINCE DE POLIGNAC

Prince de Polignac è un marchio dotato di un’identità ben definita, intrinsecamente legata al personaggio da cui deriva il proprio nome: il Principe Hubert de Polignac. Discendente di una delle più antiche famiglie dell’aristocrazia francese, nel 1947 il Principe, a quel tempo consigliere del Commercio Estero della Francia, accetta che il proprio nome e il proprio stemma diventino un marchio registrato, in grado di promuovere gli eccellenti cognac della casa in tutto il mondo.
Prince de Polignac affonda quindi le proprie radici nella storia del territorio di Cognac, insieme a quelle dei sei eccellenti vitigni che, beneficiando del particolare microclima della regione, ne hanno definito paesaggio e fama.
E’ da questo lungo retaggio nella coltivazione della vite che i prodotti Prince de Polignac, epitome di un’eleganza al contempo classica e contemporanea, derivano i propri sapori nobili e i bouquet complessi.

Polignac

Cognac v.s.

50 cl - 40°

TASTING NOTES:

Il VS è composto per la maggior parte di Fin Bois che gli conferiscono tutta la finezza di un cognac giovane, dai riflessi brillanti, sfumati d’oro. Fruttato e fiorito, l’armonia dei suoi aromi regala una piacevole sensazione di dolcezza e leggerezza. Ottimo liscio, può essere consumato anche con l’aggiunta di acqua tonica o gazzosa, e si presta anche per profumare numerosi piatti gourmet.

Polignac

Cognac v.s.

70 cl - 40°

TASTING NOTES:

Il VS è composto per la maggior parte di Fin Bois che gli conferiscono tutta la finezza di un cognac giovane, dai riflessi brillanti, sfumati d’oro. Fruttato e fiorito, l’armonia dei suoi aromi regala una piacevole sensazione di dolcezza e leggerezza. Ottimo liscio, può essere consumato anche con l’aggiunta di acqua tonica o gazzosa, e si presta anche per profumare numerosi piatti gourmet.

Polignac

Cognac XO Decanter

70 cl - 40°

TASTING NOTES:

Prince de Polignac X.O. è caratterizzato da un sapore rotondo e complesso, dove le note del fiore di vigna, della pesca e dell’albicocca si armonizzano con quelle più dolci della vaniglia. L’invecchiamento regala un extra di nobiltà e finezza, con una ricchezza di fragranza che deriva tutta dal lungo riposo in botti di rovere.