La storia

G’VINE, In assoluto il primo Gin creato da alcool neutro di Uva e dal Fiore di Vite

G’Vine è un gin unico, super-premium prodotto nella regione di Cognac in Francia da Jean Sébastien Robicquot e Bruno de Reilhac, i proprietari, da enologi e master distillers della EuroWineGate. G’Vine ha lo scopo di creare una nuova categoria di consumatori di Gin attraverso eleganti e sofisticati cocktail che possano colmare il gap tra il Gin classico e le vodke aromatizzate. Dall’incontro dell’antica distillazione a da pratiche di infusione con l’introduzione del raro fiore verde della vite, il G’Vine sta introducendo un nuovo prodotto standard ma chic, nell’elegante categoria dei super-premium.

Il Profile del Sapore di G’Vine

Fin dal primo sorso, G’Vine è delicato e floreale con una punta piccante e una fine lenta e rotonda. L’intenso, aromatico fiore verde della vite insieme all’alcool dell’uva rendono il tradizionale gusto del ginepro più delicato. Rotondo e ben bilanciato al palato, G’Vine è corposo e meno aspro rispetto agli altri Gin. Grazie alla sua versatilità, G’Vine offre molte possibilità di cocktail innovativi ed è un eccellente alternativa alla vodka.

La Storia di G’Vine

Una volta all’anno, a metà Giugno, nella storica regione di Cognac, il raro fiore verde di vite inizia a sbocciare. Il fiore è presente per un periodo di tempo molto breve prima di maturare e diventare acino d’uva, ed è in questo succulento momento che si produce la squisita infusione del G’Vine Gin. La base del processo di infusione del G’Vine è unica nella famiglia del Gin. La regione francese di Cognac è la casa della centenaria uva Ugni Blanc. A settembre di ogni anno, la Ugni Blanc è raccolta ed immediatamente pigiata e trasformata in vino. L’alcool che ne deriva è distillato 4 volte producendo un alcool d’uva neutro. Diversamente dal tradizionale alcool di grano associato alla produzione di Gin, l’alcool che viene dall’Ugni Blanc è decisamente meno spigoloso e più dolce, con un’ aroma ed una struttura inebrianti assolutamente nuovi al palato. Mentre i mietitori e i coltivatori nutrono e curano gli ingredienti base unici del G’Vine ( alcool neutro e l’infusione del fiore verde della vite), EuroWineGate ( proprietaria del G’Vine) raccoglie 9 frutti botanici in giro per il mondo, scelti per purità, aromi e proprietà curative. Questi frutti botanici sono: radice di ginepro, liquirizia, cardamomo verde, corteccia di cassia, coriandolo, bacche di ginepro, bacche di pepe unito (o pepe del Java o Cubeb), noce moscata e lime. Questi “frutti” rimangono in infusione da 2 a 5 giorni e conseguentemente distillati nell’alcool neutro dell’uva. Vengono utilizzati piccoli distillatori per assicurarsi la migliore quintessenza. Una quinta ed ultima distillazione: l’essenza dei fiore di vite, l’alcool neutro derivante dall’Ugni Blanc e l’alcool derivante dai frutti botanici vengono miscelati in perfetta proporzione e distillati un’ultima volta in distillatori di rame per una perfetta miscelazione. Il risultato? G’Vine.

G'Vine

Floraison

Il fiore della vigna, unito all’acquavite di uva, conferisce a G’Vine Floraison un gusto morbido, delicato e vibratamente floreale.
Una rivisitazione moderna e innovativa del classico gin a base di ginepro.

70 cl - 40°

G'Vine

Nouaison

La base delicata e floreale dell’acquavite di uva viene amplificata in G’Vine Nouaison da un più deciso aroma di spezie, per un gusto rotondo ed intenso.
Un gin dalla forte personalità e perfetta alternativa al classico London Dry.

70 cl - 43,9°